Ogni dettaglio è stato ultimato in vista della Coppa del Mondo di sci di fondo di sabato 16 e domenica 17 dicembre a Dobbiaco (BZ), ed ora l’arrivo copioso della neve ha messo la ciliegina sulla torta della Nordic Arena. Le piste sono immacolate e la sfida fondistica sarà costituita da 10 km per le donne e 15 per gli uomini, da percorrere in skating nella prima giornata con partenze “interval start” e in classico (pursuit/inseguimento) nella giornata successiva.
Una formula che da tempo mancava nello sci di fondo che conta, la quale proporrà erte impegnative fino al 18% di pendenza sulla rinnovata pista ‘Nathalie’ di 5 km. Un appuntamento di Coppa che farà da preludio alla partenza delle sette sfide del Tour de Ski in terra elvetica.
A Dobbiaco saranno presenti 200 atleti suddivisi in 29 nazioni, con presenze quasi certe delle stelle di Coppa Niklas Dyrhaug, Finn Haagen Krogh, Martin Johnsrud Sundby, e ancora Manificat, Ustiugov, Bolshunov, Krueger, Cologna e Hellner. Al femminile attenzione a Oestberg, Haga e Weng, sorrette dall’esempio dell’intramontabile Bjoergen. Kalla e Nilsson daranno del filo da torcere, mentre la nazionale azzurra proporrà Dietmar Nöckler, Francesco De Fabiani, Maicol Rastelli, Giandomenico Salvadori, Mirco Bertolina, Stefano Gardener, Fabio Pasini, Sergio Rigoni, Paolo Fanton e Claudio Muller.
Il capo allenatore Giuseppe “Sepp” Chenetti al femminile ha convocato Ilaria Debertolis, Anna Comarella, Caterina Ganz, Lucia Scardoni, Giulia Stürz, Virginia De Martin Topranin, Elisa Brocard e Sara Pellegrini.

Diretta RAI Sport ed Eurosport sabato alle ore 11 (donne) ed alle ore 13.30 (maschi), mentre domenica il via sarà dato alle 11.30 (donne) e alle 13.30 (maschi).
Info: www.worldcup-dobbiaco.it