«L’ultima signature di Kyrie Irving – la KYRIE 5 – è la prova che il matrimonio tra tecnologia e estetica è una cosa meravigliosa» (Deon Point)

Per il direttore creativo di Concepts, Deon Point, si trovava a Parigi quando ricevette la chiamata per lavorare sulla KYRIE 5. Nonostante fosse un po’ intimorito dall’idea di lavorare al design della scarpa, si sentì subito motivato dall’opportunità di collaborare con un giocatore così connesso alla sneaker culture.

«Kyrie è un giocatore fantastico e di certo non pensi possa avere il tempo per dedicarsi a nient’altro. Ma vederlo sedersi insieme ai ragazzi di Nike Basketball e discutere dei dettagli talmente minuziosi e probabilmente difficili da realizzare è una cosa pazzesca»

(Deon Point)

KYRIE 5

La connessione tra Irving e i suoi nuovi partner – Concepts è lo store che detta e regole dello streetwear sulla scena di Boston dal 1996 – ha una ragione emotiva ancora prima che geografica. Tutti conoscono bene la passione di Kirye per Nike SB. Inoltre alcune versioni delle sue signature sono state realizzate con le versioni colore SB e lo scorso anno la famosa Lobster di Concepts è comparsa sulla KYRIE 4.

«Questi ragazzi sono creativi incredibili. Quello che ho sempre amato di Concepts è la loro autenticità culturale» (Kyrie Irving)

Insieme a Irving, l’idea di Concepts parte dal tatuaggio di Hamsa sulla mano del giocatore. Piuttosto che replicarlo (posto che il tatuaggio è il tema dominante sul tallone della KYRIE 5 e sulla scatola), Point ha deciso di attingere alla storia delle antiche piramini egizie. «Ho scoperto che la malta usata rimane un mistero per gli scienziati – non riescono ancora a capire come si è cementata, ma è uno dei materiali più resistenti mai creati. Ho anche scoperto che il calcare sotto al sole faceva brillare le piramidi come un diamante. Una cosa che mi ha davvero colpito: c’era una porta da 20 tonnellate su una delle piramidi che era così precisa, da non permettere nemmeno a una carta di credito di passare tra gli stipiti – ma poteva essere aperta semplicemente con una mano», racconta.

Questi fatti, figure e miti si combinano nella Concepts x KYRIE 5 Ikhet per formare un intrigante gioco di colori e stili. É stata data una nuova dimensione al caratteristico allacciamento flytrap della scarpa, che ora è caratterizzato dalle sfumature per cui il team di Point è noto.

«È una grande collaborazione con persone straordinarie che stanno pensando fuori dagli schemi. Questo è quello che ti serve a volte per creare grandi cose», dice Irving

Creare una scarpa con Concepts è fantastico. «Per Concepts, la scarpa rappresenta la fusione tra l’etica del brand e l’orgoglio cittadino. Per noi, niente è più esaltante dei Boston Celtics», dice Point. «Ero solito sedermi fuori dal Garden ad ascoltare le partite alla radio, desiderando solo di poter avere un biglietto per entrare quando dominavano negli anni ’80 . Essere in grado di lavorare con un talento come Kyrie non è solo un sogno diventato realtà, ma farlo ora che indossa la jersey dei Celtics è strabiliante ».