Alfa Romeo e Sauber continueranno a lottare insieme come Alfa Romeo Racing per ottenere risultati ambiziosi. Cambia il logo, molto più accattivante rispetto al precedente.

Quello postato sui social dall’Alfa Romeo è un semplice video che mostra un grande cambiamento: il Team Sauber diventa Alfa Romeo Racing since 1910. A correre per la casa automobilistica saranno Kimi Räikkönen e Antonio Giovinazzi.

Nuovo logo e nome storico per Alfa Romeo Sauber

Il Campionato del mondo di Formula 1 2019 vedrà  Alfa Romeo e Sauber tornare sui circuiti internazionali con un nuovo nome e un nuovo logo. I due marchi storici nel mondo delle competizioni sportive, infatti, saranno uniti sotto l’unica bandiera di Alfa Romeo Racing since 1910. Le vetture saranno affidate a Kimi Räikkönen, già campione del mondo nel 2007, e al giovane italiano Antonio Giovinazzi.

«Con grande piacere annunciamo la nostra partecipazione al Campionato del Mondo di Formula 1 2019 con il nuovo nome Alfa Romeo Racing. Dall’inizio della collaborazione con il nostro Title Sponsor Alfa Romeo nel 2018, abbiamo ottenuto notevoli progressi tecnici, commerciali e sportivi».

Ha esordito così Frédéric Vasseur, Team Principal di Alfa Romeo Racing, che ha poi concluso: «I risultati hanno ripagato il grandissimo impegno profuso. Questo ha dato una forte motivazione a tutti i membri del team, sia in pista sia al quartier generale. Intendiamo continuare a sviluppare ogni ambito del team, portando avanti la nostra comune passione per le corse, la tecnologia e il design».

La sinergia tra Alfa Romeo e Sauber è iniziata nel 2018, con Alfa Romeo in qualità di Title Sponsor. Nell’ultimo anno, il Team ha fatto continui progressi concludendo il campionato all’ottavo posto. La durata della collaborazione, quindi, è stata ulteriormente estesa, mantenendo invariate e indipendenti la proprietà e la gestione di Sauber. Come Alfa Romeo Racing, le due società condividono lo stesso obiettivo: raggiungere risultati ambiziosi conquistando i vertici delle competizioni sportive.

«Alfa Romeo Racing è una denominazione nuova che, tuttavia, può vantare una lunga storia di successo in Formula 1. Siamo orgogliosi di collaborare con Sauber nell’impresa di portare la tradizione di eccellenza tecnica e stile italiano, caratteristica del marchio Alfa Romeo, alle vette delle competizioni motoristiche».

Ha affermato Mike Manley, CEO di FCA, che ha proseguito: «Non ci sono dubbi: con Kimi Räikkönen e Antonio Giovinazzi al volante e l’esperienza Alfa Romeo e Sauber, gareggeremo per dire la nostra».

Alfa Romeo

Dalla sua fondazione nel 1910 a Milano, Alfa Romeo ha progettato e realizzato alcune delle vetture più eleganti ed esclusive della storia dell’automobilismo. Questa tradizione vive ancora oggi grazie all’approccio unico e innovativo che Alfa Romeo continua ad adottare nella progettazione di automobili.
In ogni Alfa Romeo tecnologia e passione convergono a creare un’autentica opera d’arte: ogni dettaglio è essenziale, il design è la perfetta armonia tra bellezza e funzione, tra meccanica ed emozione. Dare nuova vita allo spirito Alfa Romeo ed esaltarne il fascino internazionale è stato uno degli obiettivi prioritari del Gruppo FCA. Seguendo una strategia precisa e ben delineata, il marchio sta scrivendo un nuovo capitolo di una storia che dura da oltre un secolo e ha davanti a sé una straordinaria opportunità per realizzare appieno il suo potenziale.

La meccanica delle emozioni

Oggi Alfa Romeo è un’autentica vetrina delle migliori risorse, talenti e competenze tecniche del Gruppo. Prima con Giulia, e più recentemente con Stelvio, Alfa Romeo ha creato due modelli che catturano appieno lo spirito originale e il carattere distintivo del marchio. Questi modelli sono l’espressione tangibile di quella che è la meccanica delle emozioni e l’esempio perfetto di ciò che ci si aspetta da un marchio tanto prestigioso. Alfa Romeo sta conquistando i cuori di una nuova generazione e si sta riprendendo il posto che le spetta di diritto come uno dei marchi premium più desiderati al mondo. È nuovamente uno dei simboli più rappresentativi dell’ingegneria e dello stile italiani, un’icona dell’eccellenza tecnica e dello spirito creativo del nostro paese. Dopo oltre 30 anni di assenza dalla Formula 1, nel 2018 il marchio ha annunciato il suo ritorno allo sport come Title Sponsor del team Sauber F1.

Sauber

Il Gruppo Sauber è composto da tre realtà: Sauber Motorsport AG, che gestisce il team di Formula 1; Sauber Engineering AG, focalizzata sullo sviluppo di prototipi e sulla produzione di additivi, e Sauber Aerodynamik AG, che effettua prove su scala reale e su modelli nell’avveniristica galleria del vento del suo stabilimento, innovando il settore dell’aerodinamica.

Queste aziende collaborano strettamente nel quartier generale di Hinwil, in Svizzera, per applicare a tutti i progetti interni ed esterni il know-how degli oltre 450 dipendenti.

La passione per le corse

Fin dalla sua fondazione, avvenuta nel 1970, la passione per le corse è stata nel cuore di Sauber. Da oltre 45 anni, questa innovativa azienda svizzera definisce gli standard di progettazione, sviluppo e costruzione delle auto da corsa per campionati come la Formula 1, il DTM e il WEC.

Dopo il suo debutto in Formula 1 nel 1993, la Sauber Motorsport AG ha creato una dei pochi team tradizionali privati in questo sport. Dopo 25 anni di competizioni nella Formula 1, nel 2018 l’azienda ha avviato una collaborazione a lungo termine con il Title Sponsor Alfa Romeo, partecipando al campionato 2019 con il team Alfa Romeo Racing since 1910.