L’avventura di Daniel Ricciardo con il Team Renault sta per cominciare e l’australiano sembra voler festeggiare il nuovo inizio con qualcosa di davvero speciale.

L’amato pilota di Formula 1 ha annunciato attraverso i suoi canali social di voler celebrare la nuova sfida con un casco innovativo e completamente diverso da quanto già visto in precedenza.

La decisione di Ricciardo di lasciare la Scuderia Red Bull, a cui è stato fedele fin dai tempi dell’esperienza in Toro Rosso, ha sconvolto e rivoluzionato il mercato piloti dello scorso anno. Su di lui nel 2019 ci sarà quindi moltissima attenzione, considerando che per tanti il contratto con Renault rappresenta un passo indietro nella carriera del pilota.

Dopo un 2018 maledetto, segnato da ritiri dolorosi e da decisioni difficili, l’australiano si è detto pronto ad affrontare il 2019 con uno spirito diverso. Ricciardo è infatti convinto che questo progetto a medio-lungo termine possa essere proficuo per la sua carriera. Per consacrare questa rivoluzione ha deciso di cambiare “testa” con un mix di passione, design ed ironia.

Il progetto

Attraverso i suoi canali social ha annunciato la collaborazione con il designer Nicolai Sclater, meglio noto come Ornamental Conifer.

L’artista, per metà inglese e per metà norvegese, ha trovato la sua dimensione in uno studio di Los Angeles dove realizza le customizzazioni che lo hanno reso famoso a livello internazionale. La passione per il proprio lavoro e l’ironia spiccata sono collanti di una collaborazione che potrebbe avere grandi risultati.

Negli anni Ornamental Conifer si è specializzato nella realizzazione di murales e nella customizzazione di auto, moto, abbigliamento, tavole da skate e da surf. Seguendo una filosofia pop che unisce giochi di parole e messaggi motivazionali, Nicolai è oggi rappresentato dalla famosa agenzia di creative management Bernstein & Andriulli.

Il talento britannico a prima vista potrebbe apparire semplicemente come un artista al passo con i tempi, legato all’arte dei graffiti e alle sperimentazioni del design. Il suo interesse per la tipografia e il disegno a mano libera però riescono a legarlo alla tradizione, creando un’unione di stili molto particolare.

Quando si tratta di motori il lavoro di Ornamental Conifer di unisce a quello della Race Service. Un assemblaggio di passione per il motorsport, comunicazione e creatività, nato e cresciuto sotto il sole della California.

A seguire e supportare l’intero progetto sarà la Arai Helmet, azienda giapponese leader del settore che già rappresentava il pilota australiano. La casa produttrice di caschi oltre a Ricciardo segue nella progettazione tecnica altri tre piloti di Formula 1: Verstappen, Vettel e Gasly.

Professionalità, carisma e ironia sembrano quindi essere i motivi principali di questa collaborazione. I dettagli riguardanti il nuovo casco di Ricciardo, per il momento, sono segreti. Tutte le novità saranno svelate solo durante i test di Barcellona di fine febbraio.