Al via da questa settimana le prequalificazioni per il terzo Torneo Masters 1000 della stagione: gli Internazionali BNL d’Italia 2019.

Nonostante il vero e proprio calendario dei gironi di qualificazione comincerà a partire dal prossimo 12 maggio, a Roma già si gioca a tennis con i più giovani talenti dello sport di domani. Per loro questa settimana sarà fondamentale visto che in palio ci sono le wild card per il main draw, che andranno ai vincitori, e per le qualificazioni.

Dalla prossima settimana invece scatterà il torneo vero e proprio: il Mille su Terra Rossa del Foro Italico.

Dopo Roland Garros gli Internazionali d’Italia sono l’appuntamento preferito degli amanti della rossa, un imperdibile torneo che arriva dopo le sorprese del Mille di Monte Carlo.

A trionfare lì, nel Principato poco lontano da casa, è stato l’italiano Fabio Fognini che all’età di trentun anni ha conquistato il suo primo Masters della carriera, scalando la classifica fino a salire in dodicesima posizione.

La vittoria dell’italiano ha forse incrementato l’attesa per la settantaseiesima edizione degli Internazionali BNL perché ad una settimana dal via della competizione dei Big, le prevendite vendute sono aumentate dell’11% rispetto allo scorso anno. Che sia quello che già in tanti chiamano “l’effetto Fognini” o meno, a Roma la febbre del tennis di maggio si fa già sentire.

Tra gli attesissimi c’è Rafael Nadal, il campione della Terra Rossa detentore del titolo e consacrato a Re di Roma grazie alle sue otto vittorie totali.

Per Rafa la stagione 2019 non è iniziata nel migliore dei modi ma potrebbe essere proprio la sua Roma a risollevare le sorti dell’anno. Atteso anche il numero 1 al mondo, il serbo Novak Djokovic, che a roma ha vinto per quattro volte, l’esatta metà dell’eterno rivale Nadal.

Iscritto al tabellone anche l’eterno Roger Federer che però non è sicuro di partecipare al torneo sulla Rossa e, prima di dare conferma o ritirarsi, aspetterà di vedere i risultati portati a casa con l’altro Masters 1000 attualmente in corso: quello di Madrid.

Tra gli outsider si attende il giovanissimo Alexander Zverev che a Roma ha già trionfato e che potrebbe proprio nel bel Paese ritrovare se stesso, dopo un periodo non proprio roseo.

Per quanto riguarda il Torneo femminile invece già si parla del ritorno di Serena Williams che manca dal Foro Italico da ben tre anni. Le favorite invece sono la numero 1 al mondo Naomi Osaka ed Elena Svitolina, vincitrice delle ultime due edizioni. Attenzione però a Simona Halep e Camila Giorgi, unica italiana ammessa al tabellone principale per classifica.