Ogni tanto accade che le partite abbiano un sapore diverso, quasi di familiare

Quando l’avversario si conosce fin dalla culla

Ci sono rivalità che durano fin da quando si è piccoli, grandi fratelli o sorelle che si sfidano continuamente, in una rivalità che li fa tornare ad una seconda giovinezza. È il caso delle sorelle Williams nel tennis o dei Baresi nel calcio, per non parlare dei Boateng, addirittura ai mondiali in 2 squadre diverse, storie di derby che si giocano prima di tutto in casa che fuori.

United contro Etienne, Paul contro Florentin

Ieri sera si è giocata United- Saint Étienne, Paul contro Florentin, centrocampista contro difensore, l’ennesima sfida in famiglia nella storia del calcio. Una partita dominata da uno straordinario, mostruoso, Ibrahimovic che ha visto lo United imporsi con un sonoro 3 a 0 sulla formazione francese, lasciando spazio ai 2 Pogba solo nel finale quando un gesto che esprime tutta la tenerezza del mondo sono andati a salutare il padre e la madre, sotto la curva uniti come lo erano fin da piccoli.
E pensare che era proprio Florentin a portare al campetto il fratellino Paul quando abitavano a Lagny-sur-Marne, piccolo paesino nella periferia parigina, dov’è nata la stella del Manchester United e dove è cresciuto il difensore del Saint Étienne, con il calcio come passione di famiglia.

Una passione che li ha visto dividersi fin dalle giovanili, Paul, il fratello più dotato, allo United e Florentin in Francia, al Sedan, la prima scissione che si è ripetuta anche in nazionale.Si perchè Florentin ha scelto di giocare per la nazione dove è nato e la patria dei genitori, la Guinea, mentre Paul è ormai il centro nevralgico dei Bleus, squadra che quest’estate stava per dargli la gioia del primo europeo, salvo poi farsela scippare da Eder, altro giocatore originario della Guinea (stavolta Bissau).
Nell’ultimo match ad averla vinta è stato Paul, ma il ritorno è dietro l’angolo e così anche la possibilità per Florentin di non essere più etichettato come “il fratello di Pogba” ma di riuscire finalmente ad emergere come Florentin Pogba, il difensore roccioso tanto apprezzato ad Étienne, tanto da conquistarsi il posto da titolare in Europa League e diventare il centro nevralgico della difesa bianco verde.
Probabilmente passerà il Manchester, ma sognare non costa nulla e farlo su uno sport ch’è fatto di storie e fantasia tanto meno, arrivederci a mercoledì con il ritorno di una sfida speciale, ormai tanto familiare nello sport.