Sami Khedira, una vita fra 2 realtà, Germania e Tunisia, ordini al merito e un pallone. La storia di chi può dirsi davvero simbolo della nuova Germania aperta e cosmopolita.

Sami Khedira
La spiaggia di Hammamet

Per amore

Amore. È questa forse la parola che più ha caratterizzato la storia e la vita di questo fantastico mediano, uno dei più completi degli ultimi anni. Una storia iniziata in Tunisia 30 anni fa, quando mamma Doris e papà Lazhar s’incontrarono per la prima volta. Una spiaggia di Hammamet per farli incontrare e per farsi incantare dal rumore delle onde e dal sapore del sale. Poi ancora l’amore e Lazhar vola nella fredda Germania. Non ha indecisioni, non teme il confronto con i genitori della sua Doris. Semplicemente non vuole perdere la valchiria che lo ha stregato fino a fargli lasciare il suo caldo giaciglio in cerca di fortuna.
L’amore è rimasta poi una costante nella vita di Sami. Nessuna squadra potrà mai eguagliare nel cuore il suo Stoccarda. La squadra che gli ha permesso di vincere la Bundesliga e che ha tifato fin da piccolo. Un amore tale da fargli rifiutare persino il Bayern per non giocare con due maglie diverse nello stesso campionato.

L’amore per il diverso

È questo l’altro tipo di amore che Khedira ha imparato ad amare e a rispettare fin nel profondo. Una continua ricerca di nuove mentalità e nuove culture da conoscere ed apprezzare. Non è un caso che, proprio in un’Italia che sta diventando ancora una volta il crogiolo di mille culture, Sami stia giungendo ai livelli più alti di sempre. Gol, assist e stella assoluta della Juventus, con una serie A che ormai è presa e con una Coppa campioni  che diventa sempre più concreta. In patria però è già leggenda, unico giocatore a vincere sia la Champions che la Coppa del mondo lo stesso anno. Una personalità silenziosa ma di peso che gli ha permesso di essere il simbolo della nuova Germania. Nel 2016 poi arriva anche un’onorificenza tedesca: l’ordine al merito del Baden-Württemberg, unico calciatore assieme a Klismann a riceverla.
Oggi questo fantastico giocatore festeggia 30 anni e noi di Soccer Illustrated non potevamo fare a meno di celebrarlo, con la consapevolezza che è destinato a crescere e migliorarsi sempre di più. Come il vino, come i grandi giocatori, come Sami Khedira.
Sami Khedira