In occasione della IX edizione del circuito sportivo cultural oriented, un riconoscimento speciale al presidente onorario del Manchester United, il club più famoso al mondo, in Italia per parlare del suo libro autobiografico: Red Glory.

Grande ammirazione per le squadre italiane, una personale passione per la storia e la cultura del nostro Paese e l’esortazione a guardare sempre alle proprie radici per costruire con passione e determinazione uno spirito di squadra senza mollare mai: questi, in sintesi, i valori espressi da Sir Martin Edwards, ospite per la terza volta del circuito Arte&Golf, che ha incontrato pubblico e stampa in occasione della prima tappa al Franciacorta Golf Club.

Edwards, che ha portato con la sua attività manageriale il Manchester United ad essere il club calcistico più importante al mondo e di cui è tuttora il presidente onorario, ha raccontato la sua avventura imprenditoriale e personale nel recente libro Red Glory, un’esperienza iniziata nella catena di supermercati di carne di famiglia e maturata, a contatto del padre, all’interno del team sportivo fin dall’età postadolescenziale. Un percorso fatto di scelte strategiche e incontri decisivi ma sempre filtrato dalla capacità di ascolto e di fiuto per le potenzialità umane.

Red Glory

La storia definitiva della vita dietro le quinte e nei corridoi del potere nella più grande squadra di calcio del mondo. Quando Martin Edwards divenne presidente del Manchester United nel 1980, il valore stimato del club fu di 2 milioni di sterline. Quando è andato in pensione poco più di due decenni dopo, il club è stato valutato per un miliardo di sterline.

Sotto la sua guida esperta, il Manchester United è diventato uno dei marchi sportivi più famosi al mondo e il club di calcio più ricco e famoso del pianeta.

Martin condivide una moltitudine di ricordi meravigliosi e storie e rivelazioni sorprendenti della grande storia di successo di United. Ha scelto Alex Ferguson come futuro manager dei Reds e ha avuto la determinazione e il coraggio di difendere la sua scelta quando tutti gli altri, sia all’interno che all’esterno del club, stavano chiedendo la sua testa. Martin Edwards è uno dei grandi presidenti di calcio che ha supervisionato il Manchester United quando il club ha raggiunto i suoi più grandi successi e ha dominato il calcio nazionale. Questa autobiografia dell’ex presidente e attuale presidente a vita presenta uno spaccato affascinante del club di maggior successo del calcio inglese.

«Per noi è sempre un piacere ritrovare un amico conosciuto anni fa sui campi da golf e che ha capito e apprezzato la nostra esperienza trasversale. Nel circuito – continua Vicini – si vivono infatti momenti sportivi insieme ad interazioni culturali ed enogastronomiche territoriali, nel segno di una condivisione, tra ospiti, giocatori e partner,  molto simile a quella perseguita da Martin nella sua carriera e, ancor più, nella sua vita personale».

 – Adriano Vicini, ideatore ed organizzatore di Arte&Golf –

Edwards ha sperimentato con piacere anche una breve visita guidata nella cantina Cà d’Or, tra le aziende di eccellenza del Franciacorta, ed ha premiato lui stesso i vincitori della prima tappa del circuito golfistico.

Non poteva, in finale di giornata, non ricevere un premio per i suoi alti meriti artistici: uno score d’argento realizzato da Arte &Golf.

Giunta alla sua nona edizione, la manifestazione continuerà con 18 competizioni italiane e 4 estere. La finale del 14 novembre si terrà al Fairmont Royal Palm di Marrakech, dove si sfideranno i vincitori di ogni gara per un finale in grande stile.