Dear Steven, hai avuto una carriera lunga, bella, soddisfacente. Per molti sei stato una bandiera, un campione; per tanti un eroe; per altri un maledetto stronzo capace di un miracolo che nessuno si sarebbe mai aspettato. Ti ho sempre stimato, almeno fino al 25 maggio…