Malagò, dall’alto del suo pulpito, continua a buttare dalla torre i colpevoli restando saldamente incollato alla poltrona, mentre lo sport italiano -non solo il calcio- va a rotoli durante il suo regno. E’ apparso mortificato solo quando la Raggi, in uno sprazzo di lucidità, ha…