È stato siglato ufficialmente a gennaio, il nuovo accordo tra la Federazione Italiana Vela e l’azienda francese Crosscall, che produce smartphone altamente resistenti agli urti e soprattutto completamente impermeabili. Un match perfetto, come ha sottolineato il Presidente della FIV Francesco Ettorre:

«Una partnership su cui stavamo lavorando già da qualche tempo, reputiamo che sia ideale per il nostro mondo, lo strumento più adatto ed affidabile per i nostri tecnici che vivono sempre in mare. Crosscall sta cercando di affermarsi sul mercato, e siamo ben felici di crescere con lui. Siamo davvero orgogliosi di questa partnership».

Crosscall è un’azienda francese che si vuole distinguere dagli altri brand per la qualità dei suoi cellulari. Smartphone impermeabili, che non lasciano passare la polvere; resistenti agli urti e alle cadute, progettati per un uso intensivo all’aria aperta e con una notevole autonomia che arriva fino a più giorni senza dover ricaricare il telefono. Ha spiegato Maurizio Di Carlo, Country Manager Italy di Crosscall

«Ci vogliamo distinguere dal resto del mercato con dei telefoni cellulari che usano software android come gli altri, ma hanno caratteristiche che gli altri non hanno. Oltre all’impermeabilità, all’alta resistenza e alla lunga durata delle batterie; i nostri smartphone sono resistenti agli shock termici, galleggiano e non soffrono l’umidità. A questo aggiungiamo le certificazioni militari che sono sintomo di grande qualità e cura dei dettagli».

Ad avvicinare le due realtà è il mare. Un ambiente che richiede grande sicurezza, dov’è consigliato avere un telefono funzionante.

«Oltre alla sicurezza ci piace pensare alla condivisione, con gli smartphone Crosscall che possono seguirci nelle avventure più al limite, possiamo scattare foto di qualità da inviare agli amici che ci attendono a riva». (Maurizio Di Carlo, Country Manager Italy di Crosscall)